giovedì 16 maggio 2013

Basta pensare o basti pensare?



Ho sempre ritenuto che in un decente Italiano  l'espressione corretta è “basta pensare” e non “basti pensare”. La frase può contenere  un esortativo, ma in questo caso l’esortazione non può essere rivolta all’idea dell’”essere sufficiente (bastare)”, ma all’idea del “pensare”, tanto è vero che è ugualmente corretta l’espressione “si pensi”. La cosa mi sembra  alquanto scontata, ma è anche vero che ad essere di questa opinione è solo una piccola minoranza. Quasi dovunque si dice e si scrive “basti” e non “basta”.  Il rapporto è quasi di 9 a 1 e sostenere il contrario appare proprio una battaglia persa.

     Non nascondo che nella mia attività di docente ho sempre corretto nei compiti d’Italiano l’espressione da me ritenuta errata. Ma non sono più tanto convinto di dover continuare su questa strada. La lingua italiana si è evoluta nel corso dei secoli in modo piuttosto strano, per cui anche un’espressione sbagliata, se usata da tutti, ha spesso acquistato legittimità ed è diventata corretta. E’ l’uso, non la logica, a determinare spesso il successo delle parole.

5 commenti:

  1. La ringrazio per la sua esauriente spiegazione; generalmente nei mei dubbi grammaticali cerco di appellarmi a Italiani come lei, che si chiedono il perché delle cose per poterle meglio apprezzare, criticare lucidamente o difendere romanticamente, ma mai con presunzione.
    Pietro

    RispondiElimina
  2. Invece non ho mai visto l'espressione "si pensi" nè scritta nè oralmente non vedo priopio a cosa serve il congiuntivo con "si + pensare" io direi "si pensa" non "si pensi" strano comunque

    RispondiElimina
  3. Invece non ho mai visto l'espressione "si pensi" nè scritta nè oralmente non vedo priopio a cosa serve il congiuntivo con "si + pensare" io direi "si pensa" non "si pensi" strano comunque

    RispondiElimina
  4. Nella frase "ho sempre ritenuto che l'espressione corretta è" non si dovrebbe usare il congiuntivo? i verbi di opinione lo richiedono.

    RispondiElimina
  5. Hai ragione in linea generale, ma in questo caso, "ritenere" significa "aver per certo" e non è un verbo che indica opinione, ma certezza. Lo si capisce dal contesto ed in questo caso richiede l'indicativo, non il congiuntivo. Solo per la precisione.

    RispondiElimina